BLOG

SES San Jose battute finali sessioni SEM

agosto 11th, 2006 in Eventi

I 4 giorni di conferenze del SES di San Jose si sono conclusi oggi alle 13.45 con sessioni più spiccatamente rivolte al dibattito e all’analisi di case history sottoposte direttamente dai partecipanti.

Personalmente ho preferito seguire sessioni orientate al PPC e nello specifico: Local Search Marketing Tactics – Ad Copy & Landing Page Clinic – Balancing Organic & Paid Listings.

La Sessione sul Local Search, di cui vado a parlarvi in questo post, è stata davvero illuminante, basti riflettere sul fatto che nel 1988 internet, sebbene concettualmente globale, vedeva come unico referente gli Stati Uniti d’America, tra l’altro, senza distinzione alcuna tra stato e stato, oggi il mercato locale è più grande di quanto si pensi, ognuno di noi nell’arco della sua attività di serf utilizza, seppure inconsapevolmente, il web per ricerche locali, basti pensare a quante ricerche giornalmente vengono fatte su: ristoranti, mappe, negozi, real estate, ospedali, scuole, palestre…ecc…ecc.

L’84% delle ricerche su Internet può essere riconducibile ad una Local Search.

I newspapers e tutti i siti di news continuano a calamitare la maggior parte degli investimenti del Local, seguiti a ruota da Radio locali off e online. L’ascesa del Search in questo settore sta divenendo sempre più importante grazie soprattutto all’innovazione tecnologica che fornisce al Local elementi sempre nuovi per divenire nel prossimo futuro must per tutte quelle aziende e realtà imprenditoriali fortemente radicate o legate (per target) ad un territorio specifico; tra tutte basti pensare a Google Maps che contestualizza visivamente qualsiasi ricerca effettuata su Google Local e non solo.
In questo senso i Motori hanno fatto passi da gigante: Google Geo Targeting – Yahoo Local Sponsored Search – Msn Ad Center offrono, sebbene con metodologie differenti, ottime soluzioni per la pianificazione di campagne Local Search.

Google e Msn utilizzano l’IP Targeting a livello internazionale, mentre Yahoo si basa su un concetto diverso, legato al paese e alla sottoscrizione diretta, certamente meno performante rispetto al IP Targeting che garantisce una maggiore rilevanza. La soluzione di Yahoo rappresenta però un vantaggio per coloro che non possiedono un sito e vogliono comunque, localmente, fornire informazioni sulla propria attività.

I grandi motori non sono ovviamente gli unici referenti per il Local Search, ci sono infatti i Local Search Engines (Local.com) fortemente radicati nel territorio, i Business Databases (Amacai, GeoSign) e le Internet Yellow Pages (superpages.com) che giocano un ruolo fondamentale nelle pianificazioni local, garantendo tra l’altro costi contenuti se non addirittura nulli.

Mi riservo di parlarvi delle altre due sessioni nei prossimi post, in questo momento scappo a vedere un concerto degli Apside nella mitica zona di Potrero Hill a San Francisco.

One Response

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.